Combattimento del Dharma di Emanuela Dosan Losi

file2361) 

Domanda. : « Qual’è il senso profondo della verità sacra ? »
Risposta. : « Un vuoto infinito, niente di sacro. »
D. : « Chi sei ? »
R. : « Non lo so. »

2)

D. : E’ meglio praticare un passo che spiegare dieci passi. E’ meglio per noi praticare cinque centimetri che spiegare cinquanta centimetri, non è così ?

R. : Noi spieghiamo ciò che non possiamo praticare e pratichiamo ciò che non possiamo spiegare.

3)

D. : Credo di avere capito qualcosa. Perché non possiamo riconoscere la realtà che è di fronte a noi ?

R. : La realtà di fronte a noi non è qualcosa che è nato.

D. : In che stato è se non è nata ?

R. : Non scompare mai.

D. : Dov’è allora prima di essere nata ?

R. : Il luogo dove esiste non può essere colto.

D. : Se la realtà è così, dove può scomparire ?

R. : La realtà non scompare mai.

4)

D. : Quando uno specchio di bronzo è fuso in una statua, dove se ne è andata la luminosità dello specchio ?

R. : Monaco ! Dove sono andati a finire il tuo viso e la forma che avevi prima di diventare monaco ?

D. : Quando la statua è fatta, perché non riflette ?

R. : Anche se non riflette nulla, non può ingannare gli altri.

5)

D. : Cos’era lo specchio eterno prima di essere pulito ?

R. : Era lo specchio eterno.

D. : Che cos’è dopo essere stato pulito ?

R. : E’ sempre lo specchio eterno.

file2636)

D. : Quale era l’intenzione di Bodhidharma andando dall’India in Cina ?

R. : Il cedro nel parco.

D. : Non insegnatemi con delle cose oggettive.

R. : Non ti insegno con delle cose oggettive.

D. : Quale era l’intenzione di Bodhidharma andando dall’India in Cina ?

R. : Il cedro nel parco.

7)

D. : Si dice che il vero corpo universale dei Buddha è come il cielo e che il modo in cui si manifestano in ogni cosa è come le immagini della luna riflessa sulla superficie dell’acqua. Cosa si può dire che esprima il principio fondamentale ?

R. : E’ come un asino che guarda verso il fondo del pozzo.

D. : Anche se avete risposto bene, avete espresso solo l’80 o il 90%. Cosa potete dire ancora ?

R. : E’ come il pozzo che guarda l’asino.

8)

D. : Perché insegnate che lo spirito stesso è Buddha ?

R. : Per fermare il pianto dei bimbi.

D. : E quando i bimbi hanno smesso di piangere cosa insegnate ?

R. : Niente spirito di Buddha.

9)

D. : Quando fa molto caldo o molto freddo, come evitare il caldo o il freddo estremi ?

R. : Devi trovare il luogo in cui non fa né caldo né freddo.

D. : E quale è questo luogo ?

R. : Quando fa molto caldo abbiamo solo totalmente caldo, quando fa molto freddo, abbiamo totalmente freddo.

0Photo Groupe

Stampa Email